Istituto italiano per l’Industria Culturale

ENTE DI RICERCA INDIPENDENTE SPECIALIZZATO SULLE POLITICHE CULTURALI E L’ECONOMIA DEI MEDIA

L’Istituto italiano per l’Industria Culturale – IsICult è un centro indipendente di ricerca e consulenza, specializzato da un quarto di secolo nell’analisi scenaristica delle politiche culturali e dell’economia dei media, soprattutto in chiave comparativa internazionale. Da alcuni anni, studia anche le dinamiche turistiche, con particolare attenzione al turismo culturale.

L’Istituto, fondato nel 1992, è una struttura unica nel panorama italiano, per la qualità tecnica e metodologica, per l’approccio irrituale e transdisciplinare, per l’indipendenza ideologica.

Si pone come soggetto di consulenza tecnica “no partisan” e “super partes”.

Presieduto da Angelo Zaccone Teodosi (che ne è stato anche cofondatore: clicca qui per il curriculum completo), già Direttore dell’Ufficio Studi dell’Anica e Consigliere di Amministrazione di Cinecittà e consulente di alcuni ministri ed assessori, l’IsICult è ormai considerato una delle strutture eccellenti nel panorama della ricerca specializzata in Italia.

Tra i committenti italiani: Rai, Mediaset, Siae, Sky Italia, Cinecittà, Agcom, Anci, Regione Lazio, Comune di Roma…

Tra i clienti internazionali: Ebu-Uer, Mpaa, Carat Expert, McKinsey…

IsICult cura 5 “Osservatori”: sulla tv pubblica europea, sull’animazione, sulle tv mediterranee ed Arabe, sulle film commission italiane, sul rapporto tra cultura e migranti (quest’ultimo avviato nel corso del 2016 in partnership con la Fondazione Migrantes della Cei – Conferenza Episcopale Italiana).

In parallelo all’attività di ricerca, l’Istituto sviluppa intensa attività giornalistica, a mo’ di laboratorio: sulle colonne del più diffuso mensile specializzato del settore tv e media, “Millecanali” (già gruppo Il Sole-24 Ore poi Tecniche Nuove), ha curato dal 2000 al 2015 la rubrica Osservatorio; dal 2013, intensa collaborazione anche con la newsletter specializzata “Tafter – Cultura è Sviluppo” (diretta da Stefano Monti)​, fino all’interruzione delle pubblicazioni del quotidiano telematico avvenute a fine marzo 2015; da anni cura la rubrica “#ilprincipenudo” sul quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro “Key4biz” (diretto da Raffaele Barberio).

Nel corso del 2016, verrà lanciata una testata giornalistica edita dall’Istituto.

Angelo Zaccone Teodosi (Presidente IsICult), in occasione dell’iniziativa R101 (per celebrare il 101° compleanno di Rita Levi Montalcini, nell’aprile 2011), enfatizza la gravità delle conseguenze della riduzione dei fondi pubblici per la ricerca e per la cultura

L’istituto, oltre alla decina di ricercatori di fiducia in Italia, si avvale di un network internazionale di esperti sull’industria culturale, considerata in tutti i suoi aspetti: socio-mediologici, economico-finanziari, tecnologici, istituzionali-normativi. Ha formato nel corso dei decenni un centinaio di ricercatori, ed ha annoverato, tra i propri direttori, Elena Cappuccio (ora in Confindustria Radio Tv), Flavia Barca (già in Iem-Rosselli, e poi Assessore alla Cultura del Comune di Roma), Giovanni Gangemi (ora in Agcom). Si avvale di consulenti di eccellenza a livello internazionale, come Gaetano Stucchi (già Direttore Dipartimento Tv della Ebu).

L’Istituto si autofinanzia attraverso l’attività di ricerca e di consulenza.

IsICult ha contribuito, tra l’altro, alla fase di “start-up” di Medusa Film e Rai Cinema.

Nel dicembre 2012, IsICult ha firmato, insieme al Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (promotore dell’iniziativa), ed alcuni altri ben qualificati partner istituzionali e associativi (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Agiscuola, Fita, Agita, Uilt), un “protocollo d’intesa per la realizzazione di iniziative volte alla promozione e alla valorizzazione del linguaggio teatrale nelle scuole”. IsICult ha quindi designato i propri rappresentanti nel Comitato Tecnico Scientifico previsto dal protocollo, formalizzato con il Decreto Ministeriale Miur n. 11/F del 27 febbraio 2013. L’iniziativa rientra nel contesto delle attività del progetto di ricerca e di promozione culturale sviluppato da IsICult “Lo Spettacolo Antidoto contro il Disagio” (da cui l’acronimo “Sacd”), sostenuto dal Ministero dei Beni e le Attività Culturali e il Turismo (Mibact) e sponsorizzato dalla Società Italiana Autori Editori – Siae, che dal 2015 s’è evoluto nel progetto “Cultura vs Disagio” (da cui l’acronimo “Cvd”): vedi infra. 

Zaccone è intervenuto, nel corso di un quarto di secolo di attività professionale, in decine e decine di convegni e seminari, chiamato ad affrontare – in veste di esperto indipendente – tematiche di politica culturale ed economia dei media. Tra gli interventi rilevanti in consessi istituzionali, si cita la relazione al workshop “Il diritto d’autore online”, organizzato dall’Agcom – Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, tenutosi il 24 maggio 2013 a Roma, presso la Camera dei Deputati (clicca qui per vedere la videoregistrazione su YouTube).

IsICult viene interpellato in occasione di pubbliche consultazioni promosse da istituzioni: tra il 2015 ed il 2016 è stato audito dal Ministero della Giustizia in occasione degli Stati Generali dell’Esecuzione Penale (in relazione al rapporto tra “cultura” e detenuti), e dal Ministero dello Sviluppo Economico in occasione della consultazione per nuova convenzione tra Stato e servizio radiotelevisivo pubblico “#CambieRai”…

Qui il link ai video di interventi afferenti ad IsICult, disponibili su YouTube.

L’Istituto è basato a Roma: la sede è stata dapprima in via della Scrofa 14, poi, dal 2005 al 2010, a Palazzo Taverna, in via di Monte Giordano 36; dal dicembre 2010 al luglio 2015, presso lo Studio Casimiro in piazza Alessandria 17; dal luglio 2015, in Via Enna 21/c Roma 00182.

Alcuni dei siti web di progetti promossi e curati da IsICult:

progetto per la promozione della centralità delle industrie culturali nella socio-economia nazionale (“Italia: a Media Creative Nation”):
www.italiaudiovisiva.it

progetto per la promozione delle arti dello spettacolo come antidoto contro il disagio sociale (“Lo Spettacolo Antidoto contro il Disagio” evolutosi in “Cultura vs Disagio”):
www.culturavsdisagio.it

nell’economia del progetto “Sacd”, nel dicembre 2013, è stata organizzata la prima edizione de “Lo Spettacolo… Fuori di Sé – Festival delle Eccellenze nel Sociale”:
www.festivaleccellenzenelsociale.it

progetto per la rigenerazione di Corviale come distretto culturale (“Corviale Domani”):
www.corvialedomani.it

Nel 2016, l’Istituto è stato ammesso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo tra le associazioni culturali che possono beneficiare del cosiddetto “2 per mille” ovvero tra i soggetti non profit impegnati a diverso titolo nella valorizzazione e nella promozione della cultura cui il contribuente può devolvere quota dell’Irpef (codice fiscale 96211210586): clicca qui, per maggiori informazioni.

Indirizzo generale di posta elettronica:                            info@isicult.it

Indirizzo di posta elettronica certificata (pec):               isicult@pec.isicult.it

● Il 13 ottobre 2015, a soli cinquantasette anni, ha lasciato questa nostra dimensione terrena Beatrice Del Rio, co-fondatrice insieme ad Angelo Zaccone Teodosi e Alberto Pasquale dell’associazione culturale che è all’origine di IsICult. Ha lottato contro un brutto male – come sempre più spesso avviene su questo pianeta malato – con resistenza e coraggio. Che riposi in pace. Resterà nella memoria di tutti coloro che l’hanno conosciuta come donna appassionata e professionista eccellente. ●


Ente senza fini di lucro costituito il 16 gennaio 1992 di fronte al Notaio Mascolo in Roma con atto n. 5944 rep. 388838.
Codice fiscale 96211210586, partita Iva 07853931009

Presidente e Legale Rappresentante dell’Istituto:
Angelo Zaccone Teodosi
(iscritto dal 1983 all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, tessera professionale n. 140702)

Organi collegiali dell’Istituto, secondo lo Statuto vigente: Assemblea, Consiglio Direttivo, Presidente. In base alle decisioni assembleari, tutto il potere decisionale e le conseguenti responsabilità amministrative sono attualmente affidate al Presidente (il cui mandato è stato rinnovato in occasione dell’Assemblea del 15 luglio 2013 per un quinquennio), nei limiti previsti statutariamente. Ai sensi dell’Art. 6 dello Statuto, il Presidente, nella sua veste di Legale Rappresentante, è responsabile unico ed esclusivo di ogni attività dell’Istituto, sotto ogni profilo, giuridico, amministrativo, economico, fiscale, tributario, civile e penale. Hanno partecipato all’Assemblea del 15 luglio 2013 gli Associati Angelo Zaccone Teodosi e Vito Cartolano. L’incarico del Presidente Angelo Zaccone Teodosi è a titolo gratuito. Il verbale dell’Assemblea del 15 luglio 2013 è stato registrato presso l’Agenzia delle Entrate.

Sede legale dell’Istituto:
Via Enna 21/c, Roma 00182
Consulente legale dell’Istituto:
Avv. Lorenzo Caravella
Consulente commercialistico dell’Istituto:
Cristiano D’Amico

Indirizzo generale di posta elettronica:                            info@isicult.it
Indirizzo di posta elettronica certificata (pec):              
isicult@pec.isicult.it
L’IsICult rispetta le norme in materia di gratuità di tutti gli organi di amministrazione, come previsto dall’art. 6 comma 2 del D. L. 78/2010.

L’IsICult ha ottemperato agli obblighi di pubblicazione previsti dall’art. 9, comma 2, della Legge n. 112/2013.
Nel corso dell’esercizio 2015, l’IsICult non ha beneficiato di contributi a carico delle finanze pubbliche.
Informazioni rese per esigenze di trasparenza, anche ai sensi dell’art. 9, comma 2 e 3 della Legge n. 112/2013.
Lo Statuto dell’Istituto è consultabile
cliccando qui.

Ultimo aggiornamento del sito: 30 giugno 2016.